Crea sito

Scommettere sull'improbabile

kerigma (dal greco: κηρύσσω - kērússō, ) significa gridare o proclamare un annuncio, un messaggio essenziale. Qual'è l'essenziale di cui l'uomo del duemila, con le sue contraddizioni, può ancora nutrirsi per mantenersi vivo?


Questa la domanda che a noi si impone alla quale vogliamo rispondere in una mente associata, in un vivere relazionale in cerca di significati, in un procedere quotidiano che tenga conto di un ambiente (persone, relazioni, natura, ecc.) che si modifica anche in relazione al mio agire.

Saper “scommettere sull'improbabile” è l'affermazione forte di Edgar Morin come requisito indispensabile per sopravvivere creativamente in un mondo fatto ormai di incertezze radicali, di ambivalenze insormontabili spesso tragiche, di trasformazioni sempre più repentine ed imprevedibili.La nostra scommessa è quella di poterci ritrovare ancora vivi e in contatto con la natura di cui siamo parte, pur accogliendo la sfida della complessità del nostro tempo, tenendoci in cordata e dandoci calore e sostegno reciproco.

Dice s. Agostino - Dio non creò le cose e poi se ne andò; ma venute da lui, le cose restano in lui e lui nelle cose -. In questo senso il kerigma ecolgico (leggi del creato) ed il kerigma di Cristo (rivelazione del Creatore) si incontrano infine nell'unica essenza la ricerca di questa essenza è lo sfondo su cui ci vorremmo muovere

 

Leggi tutto...

 
Kerigma
FUVIFLOW0909